Serie B1 volley: diverse manovre in cantiere per la Libertas Martignacco Città Fiera

CaravelloItas Città Fiera e Atomat andranno in campo domani per farsi perdonare le brutte figure degli ultimi turni. Nella penultima giornata di serie B1 di volley femminile la squadra di Martignacco giocherà sul proprio parquet contro l’Isuzu Cerea….. Gli incontri saranno l’occasione per tirare i primi bilanci definitivi della stagione, anche se entrambe le società stanno già pensando alla prossima annata. La Libertas Martignacco Città Fiera ha diverse manovre in cantiere e, forse, più di un’atleta da sostituire, ma per adesso niente c’è di ufficiale. Quando sarà calato il sipario su questa stagione, saranno scoperte le carte in tavola.
….La gara contro l’Isuzu si preannuncia bella tosta. La squadra della provincia di Verona è molto competitiva e, soprattutto, è ancora in lizza per i play – off. La società di Martignacco ha chiesto alle proprie ragazze una prestazione tutta cuore e determinazione per ricompensare il pubblico del grande affetto con cui segue la squadra.«Non pretendiamo dalle nostre atlete una vittoria – ha fatto sapere la dirigenza –, ma chiediamo una prestazione in grado di appagare i tifosi. Sarebbe bello congedarsi dal proprio pubblico con una prova tutta cuore». La società ha inoltre tenuto a dire che sta già pensando al futuro, confermando così le voci che già circolano nell’ambiente.
«Preferiamo non anticipare qualcosa fino alla fine dell’anno– ha spiegato ancora la società presieduta da Ceccarelli –; una volta chiusa la stagione nella massima serenità, annunceremo le novità. Di certo ci sarà più di qualche new entry. La squadra della prossima stagione sta già prendendo forma e assicuriamo che sarà una gran bella squadra».
Domani sera, intanto, l’Itas Città Fiera giocherà senza capitan Caravello. La riconfermata capitana sarà forse in campo per l’ultima di campionato. «Senza Caravello e con Colonnello a servizio ridotto – ha spiegato coach Cuttini – a Bassano non siamo riusciti a fare di più. Non è mancata né la volontà né l’impegno, ma abbiamo sofferto la fisicità avversaria. Contro l’Isuzu cercheremo di fare una bella partita, ma non dipende soltanto dalle nostre intenzioni. Le avversarie sono di livello e senza Lara in campo abbiamo nuovi equilibri da stabilire»…..
Vedi l’articolo completo su MV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.