Karate, Open d’Italia 2017: Sei atleti sul podio per la Satori Dojo Libertas

Raccolgono successi e soddisfazioni gli alfieri del Satori Dojo Libertas di Pradamano che domenica 26 novembre si sono recati a S. Ambrogio di Valpolicella (VR) per partecipare agli Open d’Italia 2017, l’ultima gara dell’anno di karate tradizionale del circuito nazionale Libertas.

Open d’Italia 2017

In una manifestazione che ha contato la bellezza di 300 karateka, provenienti soprattutto dal nord e dal centro Italia, la Satori Dojo Libertas conquista infatti con soli sette atleti la bellezza di 5 medaglie d’oro e una d’argento nella specialità kata.

Le gare, dirette alla perfezione dagli ufficiali di gara dell’AIAK, Emma Candolo si impone nella categoria Esordienti cinture Arancio con un’ottima prova sulla diretta avversaria conquistando il primo posto.

Notevole la prestazione anche di Elena Beltramini (Ragazze cinture Blu/Marrone). Alla sua prima gara di livello nazionale conquista la piazza d’onore, cedendo solo alla finale contro una più quotata avversaria.

È stata però la categoria Junior che ha dato le maggiori soddisfazioni.

Infatti la cintura Gialla Anastasija Palamariuk, anche lei alla prima uscita nazionale, ha vinto una splendida medaglia d’oro; così come ha fatto Kathrin Lepic fra le cinture Marrone/Nere.

Altrettanto bene i maschi, fra cui Mattia Leita nel gruppo cinture Verde/Blu e Giovanni Widerhoffer nella categoria Marrone/Nere riescono entrambi a conquistare il primo gradino del podio.

La fortuna non ha sorriso invece ad Alberto Mian, subito uscito di gara con un punteggio di 3 a 2 a favore del suo avversario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.